Casa di Cura, Laboratorio Analisi, Studi Medici in Provincia di Firenze

Orario al pubblico : dal Lunedì al Sabato, dalle 7.00 alle 19.00
  Telefono : 0558391400 – 0558391439

Colonscopia e Gastroscopia Firenze e Provincia – L’Endoscopia alla Valdisieve Hospital

Colonscopia e Gastroscopia Firenze e Provincia

L’Endoscopia digestiva alla Valdisieve Hospital

Per l’effettuazione di esami di colonscopia e gastroscopia Firenze e Provincia possono disporre dei servizi della Valdisieve Hospital.

L’endoscopia digestiva è una tecnica diagnostica e terapeutica che permette di esplorare direttamente l’interno dell’apparato digerente ed in particolare esofago, stomaco, duodeno e intestino usando le più comuni vie d’accesso cosiddette naturali (cavo orale e ano).

L’endoscopio è uno strumento diagnostico costituito da un sottile tubo all’interno del quale passano fibre ottiche che permettono alla luce di illuminare le cavità e di riprodurle su uno schermo.

Con l’endoscopia gli esami più frequentemente eseguiti sono:

  • la gastroscopia, per esaminare l’esofago, lo stomaco, il duodeno
  • la colonscopia, per studiare l’intestino.

 

LA GASTROSCOPIA

CHE ESAME E’ LA GASTROSCOPIA

La gastroscopia è un intervento che si esegue con una sonda flessibile (gastroscopio) introdotta attraverso la bocca, dotata di una sorgente luminosa e di una piccola telecamera che invia le immagini ad uno schermo.

PER COSA SI UTILIZZA LA GASTROSCOPIA

Permette di visualizzare il tratto superiore del tubo digerente (esofago, stomaco e le prime due porzioni del duodeno).
Il medico può in alcuni casi effettuare anche biopsie o piccoli interventi quali l’asportazione di polipi (polipectomia).

COME SI SVOLGE L’ESAME DI GASTROSCOPIA

L’ esame è di breve durata e privo di dolore. La respirazione si mantiene normale.

E’ eseguito col paziente posizionato sul fianco sinistro.

Durante l’esame, per aiutare il paziente a mantenere la bocca aperta ed evitare che possa mordere la lingua e/o lo strumento, si utilizza uno specifico boccaglio.

Eventuali protesi dentarie mobili dovranno essere rimosse prima dell’esame.

A seconda del giudizio del medico operatore, ed in accordo col paziente, l‘esame può essere eseguito anche in stato di sedazione. In questo caso i sanitari della Valdisieve Hospital tengono sempre sotto controllo la frequenza cardiaca, l’ossigenazione del sangue e la pressione arteriosa.

CONTROINDICAZIONI DELLA GASTROSCOPIA

La gastroscopia è una pratica sicura.
Dopo l’esame il paziente può avvertire bruciore alla gola, gonfiore e dolori addominali che normalmente si esauriscono in alcuni minuti senza necessità di manovre o terapie aggiuntive.
Nel caso in cui vengano effettuate manovre terapeutiche, a giudizio del medico, può essere indicata un’osservazione clinica più prolungata.
Qualora l’esame sia eseguito in sedazione, al termine, può residuare sonnolenza temporanea, capogiro, visione offuscata o doppia. In tutti i casi il paziente può essere dimesso solo se accompagnato; nelle 24 ore successive non può guidare auto o motoveicoli, compiere manovre a rischio o che richiedano particolare attenzione.
La ripresa delle terapie in corso, dell’alimentazione e dell’assunzione di liquidi sono concordate con i sanitari al momento della dimissione.

Se non è stata praticata alcuna sedazione il paziente può tornare a casa anche da solo.

PREPARAZIONE PER EFFETTUARE L’ESAME DI GASTROSCOPIA

La preparazione verrà fornita dai nostri infermieri.

La migliore e più sicura esplorazione endoscopica si effettua a stomaco vuoto.
E’ quindi necessario essere a digiuno da almeno 6 ore perché la presenza di cibo o residui alimentari limita il campo visivo, inficia l’attendibilità diagnostica e, in caso di vomito, particelle di questo possono passare nelle vie respiratorie.

Nel colloquio precedente l’esame il medico deve essere informato su eventuali malattie e/o allergie di cui il paziente soffre, se il paziente assume farmaci e se è portatore di pacemaker o di altra apparecchiatura impiantabile (può interferire con gli strumenti elettromedicali).

Il paziente che assume farmaci anticoagulanti e/o antiaggreganti,  prima della gastroscopia, è necessario che valuti, con il Medico Curante o lo Specialista di riferimento, l’opportunità di modificare o sospendere la terapia anticoagulante.

DURATA DELL’ESAME

L’esame si completa in circa 15-20 minuti, non provoca dolore e consente una valutazione completa dello stato di salute del tubo digerente.

La durata diventerà maggiore se effettuata in sedazione

TEMPI DI EFFETTUAZIONE DELL’ESAME DALLA PRENOTAZIONE:

Cadenza settimanale (giovedì), l’accesso al servizio dipendono dalle liste di prenotazione esame e dall’urgenza. In genere, può essere effettuato in pochi giorni.

TEMPI DI RISPOSTA E CONSEGNA DEL REFERTO

I risultati dell’esame vengono comunicati subito dopo la sua effettuazione.

Nel caso in cui si debba effettuare una o più biopsie, il tempo di risposta di queste ultime è di circa 20 giorni.

 

LA COLONSCOPIA

CHE ESAME E’ LA COLONSCOPIA

Consiste nell’introduzione nell’intestino colon di una sonda flessibile (colonscopio) attraverso l’orifizio anale per esplorare e visualizzare la mucosa del retto e del colon, in precedenza pulito con una preparazione intestinale.

La colonscopia serve a rilevare tessuti infiammati, ulcere e crescite anomale.

La procedura viene eseguita per cercare i segni precoci di tumore del colon-retto e può aiutare i medici a diagnosticare inspiegabili cambiamenti delle abitudini intestinali, dolore addominale, sanguinamento dall’ano e perdita di peso.

PER COSA SI UTILIZZA LA COLONSCOPIA

In base alle indicazioni la colonscopia può essere condotta per esplorare il colon nella sola parte prossimale all’ano, (es.: rettoscopia, rettosigmoidoscopia, ecc.) o tutto fino a visualizzare il fondo ciecale (colonscopia totale o pancolonscopia) ed oltre, fino alla parte terminale dell’ileo.
Nel corso dell’esame possono essere effettuate anche biopsie, per l’esame istologico, o possono essere effettuati altre procedure diagnostiche o terapeutiche.

COME SI SVOLGE L’ESAME DI COLONSCOPIA

L’esame è eseguito con un colonscopio, dotato di una sorgente luminosa e di una piccola telecamera che invia le immagini ad uno schermo.

Durante la colonscopia la persona è adagiata sul fianco sinistro; nel corso dell’esame la posizione può essere cambiata e possono essere effettuate manovre manuali sull’addome, per facilitare la progressione dell’endoscopio.
Le possibilità dì successo dipendono dalle condizioni di pulizia dell’intestino, dalla sua conformazione e dalla collaborazione del paziente

A seconda del giudizio del medico operatore, e in accordo con il paziente, l‘esame può essere eseguito in stato di sedazione cosciente o narcosi assistita da un anestesista. In questi casi i sanitari della Valdisieve Hospital tengono sempre sotto controllo la frequenza cardiaca, l’ossigenazione del sangue e la pressione arteriosa.

Se vuoi approfondire, scopri la differenza tra colonscopia in narcosi o sedazione.

CONTROINDICAZIONI DELLA COLONSCOPIA

La colonscopia è una pratica sicura.
Le complicanze clinicamente significative nel corso dell’esame diagnostico sono rare (generalmente inferiori allo 0.1-0.6%).

Crampi o gonfiore possono verificarsi durante le prime ore dopo l’esame.
Qualora l’esame sia eseguito in sedazione, al termine, può residuare sonnolenza temporanea, capogiro, visione offuscata o doppia. In tutti i casi il paziente può essere dimesso solo se accompagnato; nelle 24 ore successive non può guidare auto o motoveicoli, compiere manovre a rischio o che richiedano particolare attenzione.
La ripresa delle terapie in corso, dell’alimentazione e dell’assunzione di liquidi sono concordate con i sanitari al momento della dimissione.

Se non è stata praticata alcuna sedazione il paziente può tornare a casa anche da solo.

PREPARAZIONE PER LA COLONSCOPIA

La preparazione all’esame verrà consegnata dai nostri infermiermieri tramite posta elettronica (mail), Fax, e preferibilmente di persona

La buona riuscita della colonscopia dipende molto dalla corretta pulizia del viscere; pertanto è indispensabile che il paziente segua le indicazioni riportate nel foglio di preparazione all’esame.

Un’incompleta pulizia intestinale aumenta la probabilità di non visualizzare eventuali patologie durante la colonscopia, probabilità che, comunque, è sempre presente (fino al 20% delle lesioni, specie di piccole dimensioni, possono non essere visualizzate).

Nel colloquio precedente l’esame è indispensabile che il medico venga informato di:
– eventuali malattie e/o allergie di cui il paziente soffre,
– se il paziente assume farmaci
– se è portatore di pacemaker o di altra apparecchiatura impiantabile che possa interferire con strumenti
elettromedicali.
Il paziente che assume farmaci anticoagulanti e/o antiaggreganti, prima della colonscopia, è necessario che valuti, con il Medico Curante o lo Specialista di riferimento, l’opportunità di modificare o sospendere la terapia anticoagulante, se non addirittura instaurare una terapia che ristabilizzi i test di coagulazione. Alcuni tra questi farmaci andrebbero infatti sospesi da 1 a 7 giorni prima dell’esame in previsione di una eventuale procedura operativa (ad esempio polipectomia). La sospensione deve essere valutata caso per caso sulla base delle condizioni cliniche del paziente e del rischio tromboembolico.

DURATA DELL’ESAME

La colonscopia può durare fino a 40 minuti, anche se spesso si risolve più velocemente.

La durata diventerà maggiore se effettuata in sedazione o narcosi

 

TEMPI DI EFFETTUAZIONE DELL’ESAME DALLA PRENOTAZIONE:

Cadenza settimanale (giovedì), l’accesso al servizio dipendono dalle liste di prenotazione esame e dall’urgenza. In genere, può essere effettuato in pochi giorni.

TEMPI DI RISPOSTA E CONSEGNA DEL REFERTO

I risultati dell’esame vengono comunicati subito dopo la sua effettuazione.

Nel caso in cui si debba effettuare una o più biopsie, il tempo di risposta di queste ultime è di circa 20 giorni.

Per la colonscopia e la gastroscopia Firenze e le altre Provincie di Prato e Pistoia, l’Alto Casentino, il Mugello e il Valdarno possono facilmente fruire del servizio messo a disposizione dalla nostra clinica.

Gastroscopia Colonscopia Firenze e Provincia - Valdisieve Hospital

Gastroscopia o Colonscopia – Firenze

Chiedici informazioni più dettagliate, contatta la nostra reception.